Non sono disponibili solo i fondi di Horizon Europe e del PNRR, ma anche bandi più semplici gestiti da Bruxelles per l’innovazione in vari settori: nuove opportunità dai bandi I3 - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.

Horizon Europe è il principale programma europeo di finanziamento all’innovazione, ma si sa che gestire ambiziosi progetti in consorzi medio-grandi non è alla portata di tutti.

La complessità di partecipazione a Horizon Europe, tuttavia, non ci deve scoraggiare: esistono programmi europei volti a finanziare progetti innovativi in consorzi più ridotti e con condizioni più semplici.

Si tratta, in particolare, degli I3 – Interregional Innovation Investment Instrument, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR). I bandi sono topic-oriented (manifattura, green o digital) e si rivolgono a consorzi di 3-5 partner, provenienti da regioni caratterizzate da diversi livelli di sviluppo (cfr. figura a seguire).

Per avere successo, le proposte devono dimostrare un certo grado di innovazione nella value chain. Vengono quindi assegnati 2-10 milioni di euro in contributi a fondo perduto.

Si tratta quindi di progetti dall’elevato potenziale di impatto sul tessuto produttivo territoriale, ma di più facile gestione, comparabile a quella richiesta da programmi interregionali.

L’autorità di gestione è EISMEA, l’Agenzia della Commissione Europea per le piccole e medie imprese.

Al momento, le calls sono aperte per tutti i topics, con scadenze per la presentazione delle proposte a ottobre 2022: tempi più che compatibili per identificare idee progettuali di rilevanza strategica per l’impresa e valutare attentamente l’ammissibilità e l’opportunità offerta dai bandi I3.

È il tuo bando? https://bit.ly/35IrVAp

dott. Beniamino Brunati – European policy expert
ing. Paola Bazzoni – Senior project manager & developer